Facebook @LSSVitoVolterra

3 days ago

LSS Vito Volterra

30 ragazze del Volterra all'evento Enel Women In Tech.

Il 17 aprile presso l'Auditorium Enel di Viale Regina Margherita 125 si è tenuto l'evento Women In Tech, iniziativa organizzata dalla Global Digital Solutions di Enel, volta ad incoraggiare le ragazze verso una crescita professionale in ambito tecnologico-scientifico, settore in cui si svilupperà la maggior parte dei lavori del futuro e sul quale si registra ancora una bassa percentuale femminile. La manifestazione, a cui hanno partecipato 30 ragazze della nostra scuola, è stata ricca di spunti e ha visto succedersi interventi di donne di grande successo nelle professioni scientifiche e tecnologiche, quali la managing director di SAP Italia Luisa Arienti, che hanno raccontato le difficoltà e le sfide che hanno affrontato per potersi affermare, fornendo così una preziosa testimonianza alle nostre studentesse.
E' possibile vedere integralmente l'evento al seguente link: echannel.enel.com/livepages/women-in-tech-17-04-2019/ondemand
La mattinata si è chiusa con un contest sulle professioni del futuro che ha visto premiata una nostra studentessa del 3SC (minuto 2.57.10).
Ricordiamo che questa iniziativa fa seguito ad una serie di progetti che il liceo Volterra sta portando avanti da tempo per contribuire alla riduzione del gender gap nelle professioni scientifiche e tecnologiche, percorso che ci ha visto partecipare tra l'altro ai progetti Coding Girls di Ambasciata USA-Fondazione Mondo Digitale (it.usembassy.gov/it/la-dcm-kelly-degnan-al-coding-girls-workshop/ ), NERD di IBM-Sapienza Università ( ibm.co/2WV1cHw ) e Women In Technology di Costa Crociere-Fondazione Mondo Digitale, conclusosi con il successo di due nostre studentesse (www.corriere.it/scuola/secondaria/cards/women-technology-studentesse-sud-imprenditrici-premio/two... ).
...

View on Facebook

2 weeks ago

LSS Vito Volterra

Il 4 aprile presso il Dipartimento di Ingegneria di Roma Tre si è svolta la terza giornata della RomeCup 2019, multi evento su robotica, intelligenza artificiale e scienze della vita, organizzato dalla Fondazione Mondo Digitale. I ragazzi del Volterra hanno partecipato a due dei sei contest creativi, classificandosi al primo posto in entrambi, con i progetti WeedBuster e Vibrasound.

WeedBuster , un dispositivo robotico che con l’emissione di raggi laser distrugge le pianti infestanti, è risultato vincitore del contest Agrobot, riservato alle applicazioni robotiche in agricoltura.

VibraSound, un dispositivo robotico pensato per persone con difficoltà uditive, controllato da un’app che permette all’utente di impostare un timer e produrre vibrazioni ed accensioni di un led, è risultato vincitore del contest Cobot, riservato alle applicazioni robotiche per la riabilitazione.

In quest’ultimo contest altri ragazzi del Volterra avevano già vinto nell’edizione 2018 della RomeCup con la realizzazione del prototipo di un dispositivo robotizzato per il trasbordo da carrozzina ad autoveicolo.

Ottima impressione ha suscitato anche un terzo progetto presentato dai nostri ragazzi nell’ambito del contest Cobot. Si tratta di CycleBox, un dispositivo da montare sulle biciclette con lo scopo di prevenire incidenti, segnalando possibili pericoli.

In questo articolo dell'agenzia di stampa Askanews è riportato l’elenco completo dei campioni della robotica italiana, vincitori della RomeCup 2019: yhoo.it/2G7ugW9

Prosegue dunque senza sosta l’impegno della nostra scuola in ambito tecnologico ed in particolare sulla robotica, percorso che negli ultimi anni ci ha visto alle finali nazionali delle Olimpiadi di Robotica di Milano del 2017 e del 2018 e alla finale delle Olimpiadi Mondiali di Robotica, svoltesi in Thailandia a novembre 2018 (www.mondodigitale.org/it/news/da-romecup-a-chiang-mai).

Ricordiamo che tutti questi successi non sarebbero mai stati possibili senza il generoso e costante supporto del professor Daniele Carnevale dell’Università di Tor Vergata.
...

View on Facebook

2 weeks ago

LSS Vito Volterra

Il giorno 3 aprile le classi 5SC e 2SA hanno partecipato alla conferenza “Le scienze e le donne - # benvenute stem” organizzata dal Ministero del Lavoro e dalle Consigliere di Parità presso la sala polifunzionale del Consiglio dei Ministri.
È stata un’occasione importante che ha consentito uno scambio di informazioni, esperienze e buone prassi per sensibilizzare le nuove generazioni sul tema delle donne nel mondo della scienza e della tecnologia.
Sono intervenuti l’on. Claudio Cominardi, Sottosegretario al Ministero del lavoro e politiche sociali, il Prof. Salvatore Giuliano, Sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, hanno portato la loro testimonianza illustri personalità dell’ambito scientifico, come la simpaticissima Amalia Ercoli Finzi, scienziata e ingegnere aerospaziale, che ha ripercorso la storia delle scoperte tecnologiche che ci hanno facilitato la vita, ha presentato donne che lavorano nel campo aerospaziale e che hanno preso parte a importanti missioni raccontando divertenti aneddoti della sua carriera lavorativa, Elisabetta Srtickland, docente di Algebra presso il Dipartimento di Matematica, Lucia Votano, fisica del Laboratorio Nazionale del Gran Sasso (LNGS)e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN).
La consigliera di Pari Opportunità ha ricordato come sia importante partire dalle scuole per abbattere stereotipi discriminatori nei confronti delle donne, come quello per cui sarebbero meno portate per natura nelle materie tecnologiche e scientifiche; purtroppo è ancora alto il gap di genere, sono gli uomini a dedicarsi in maggior numero a questa tipologia di studi ma l’obiettivo è quello di ridurlo e negli ultimi anni le cose stanno cambiando. In tal senso è stata importante la nostra presenza come scuola, il Liceo Volterra si impegna per la promozione di diverse attività scientifiche che sollecitano la collaborazione tra pari e propone progetti che spesso vedono proprio le ragazze protagoniste nell’ambito delle Stem. Hanno raccontato le loro esperienze scolastiche I. C. (2SA)ambasciatrice europea del progetto Erasmus + Make Learn Share Europe di educazione tra pari su coding e robotica e C. T., vincitrice insieme alla compagna F. B. di Women In Technology con il progetto 2bags.
Nella parte conclusiva è stato dato spazio alle domande che gli studenti hanno rivoto alle scienziate e ricercatrici ospiti, in particolare sulle difficoltà incontrate durante la loro vita lavorativa, sulla capacità di conciliare famiglia e lavoro, nonché consigli sui percorsi di studi. L’evento è stato sicuramente un momento di crescita per tutti, in particolare alle studentesse ha fornito quella motivazione in più per proseguire negli studi scientifici con determinazione, impegno e passione.
...

View on Facebook

2 weeks ago

LSS Vito Volterra

Anche quest’anno un gruppo di otto studenti di diverse classi del triennio, accompagnati dalla prof.ssa Durantini, ha partecipato il 3 e 4 aprile alla seconda edizione del Festival di Giovani di Gaeta nella conduzione di un workshop sul Debate,
Durante il Festival - una kermesse di workshop, seminari, dibattiti, competizioni, concerti con studenti e giovani provenienti da tutta Italia - i debaters del Volterra hanno promosso la conoscenza di questa innovativa ed efficace pratica didattica. Il progetto si inserisce all'interno delle attività di Alternanza Scuola-Lavoro ed è finalizzato allo sviluppo della consapevolezza che essere cittadini del mondo significa saper dialogare, confrontarsi, aprirsi alle opinioni altrui e far valere pacatamente e razionalmente le proprie, facendo leva su argomentazioni, fatti ed evidenze chiare e documentate.
Gli studenti hanno mostrato ai loro coetanei le diverse posizioni PRO e CONTRO sulle seguenti mozioni:
- Le squadre sportive devono essere penalizzate per il comportamento scorretto dei loro tifosi;
- Lo Stato italiano dovrebbe rendere legale, libero e gratuito il download dei file musicali dalla rete.
L'attualità degli argomenti, la passione e la competenza dei nostri debaters hanno reso interessante e gradevole tale esperienza.
Bravi ragazzi!
...

View on Facebook